fbpx

La Torre di Londra

News Giovedì, 21 Maggio 2020

immagine della Torre di Londra

Entriamo nel cuore di Londra, visitando uno dei luoghi simbolo di questa città: la Torre di Londra. Un luogo ricco di storia e leggende, che attrae tantissimi turisti ogni anno e dove si svolgono ancora oggi cerimonie legate alla tradizione inglese. Imparare la lingua inglese significa infatti scoprire anche le tradizioni e la cultura di questo antico Paese.
Scopriremo insieme alcuni degli aspetti legati alla Torre di Londra e vi invitiamo a seguire il nostro blog per imparare nuove curiosità e approfondire la conoscenza della lingua inglese. Se sei in cerca di un corso di lingua, non esitare a contattarci. Potrai richiedere un test di valutazione gratuito e ti indirizzeremo verso il corso che fa per te. Potrai seguire le lezioni anche online con l’insegnante madrelingua, in classi singole o di gruppo. Tutto questo è oggi possibile grazie alla nostra piattaforma B-School che in questo periodo di restrizioni ci permette di proseguire le lezioni di lingua live online e di fornire agli studenti l’accesso al nostro registro elettronico.

La storia della Torre di Londra

La Torre di Londra è una fortezza che si trova nel centro della città, sulla sponda nord del Tamigi. La fortezza è costituita da un complesso di torri e strutture, realizzate nell’arco dei secoli, protette da una doppia cinta di mura e da un fossato. L’intero edificio prende il nome dalla Torre Bianca, edificata da Guglielmo il Conquistatore già nel 1078, come simbolo di potere e supremazia.
Con il passare degli anni e dei secoli la Torre di Londra si è arricchita di nuove strutture, cambiando spesso il proprio uso. Le strutture infatti sono state utilizzate come prigione, ma anche come residenza reale o deposito di armi e munizioni. Oggi la Torre è stata completamente restaurata ed è una delle principali mete di turismo di Londra. Inoltre ospita i gioielli della corona, custoditi nella Jewel House, realizzata per accogliere non solo la corona, lo scettro e la spada, simboli del potere del sovrano, ma anche le insegne reali, gioielli e i piatti utilizzati nelle cerimonie solenni a corte.

La tradizionale chiusura dei cancelli: la cerimonia delle chiavi

I cancelli della Torre di Londra vengono chiusi ogni sera alle 22.00 con una cerimonia tradizionale. La pratica della chiusura e riapertura dei cancelli infatti è iniziata a metà del 1300. Il re Edoardo III, rientrando nella Torre in orario serale, si accorse che nessuno aveva provato a fermarlo o chiesto chi si stesse avvicinando alla Torre. Realizzò così che chiunque poteva entrare nella struttura indisturbato e decise di riorganizzare completamente la sicurezza dell’intera Torre di Londra. I cancelli dovevano essere chiusi al tramonto, per essere riaperti al sorgere del sole.
Oggi le chiavi della Regina, come vengono chiamate appunto le chiavi della Torre, sono portate ogni sera dal capo degli Yeoman Warders, il corpo che si occupa della guardia e della custodia della Torre di Londra. Il capo degli Yeoman chiude i cancelli, accompagnato dalla scorta, per poi consegnare le chiavi al Resident Governor e destituire la guardia. Al termine della cerimonia, il capo degli Yeoman alza il suo copricapo e pronuncia la frase “Dio salvi la Regina Elisabetta”, alla quale tutte le guardie rispondono “Amen”.

L'esecuzione di Jane Grey alla Torre di Londra

La Torre di Londra è stata utilizzata anche come prigione e nel suo cortile sono stati giustiziati alcuni importanti personaggi, la cui esecuzione pubblica era ritenuta troppo pericolosa. Tra questi c’è anche Lady Jane Grey, la regina dei nove giorni. Jane Grey nacque nel 1537; i suoi genitori erano Frances Brandon, nipote di Enrico VIII, e Henry Gray. Edoardo VI, figlio di Enrico VIII, ereditò il trono d'Inghilterra nel 1547. Prima di morire, Enrico VIII aveva indicato come eredi, dopo Edoardo VI, le sue figlie Maria ed Elisabetta. Tuttavia, John Dudley - consigliere di fiducia di Edoardo VI - fece sposare il suo quarto figlio con Jane Gray e convinse Edoardo VI a rimuovere Maria ed Elisabetta dalla linea di successione.
Quando morì, Edoardo VI lasciò quindi la successione a Jane Gray, che venne incoronata il 9 luglio 1553, all'età di sedici anni. Il Consiglio reale non accettò questo accordo e nominò Maria come sovrana legittima. Maria fu incoronata il 19 luglio 1553 e passò alla storia come Maria la Sanguinaria. Jane Gray rimase regina per soli nove giorni. Fu imprigionata nella Torre di Londra e giustiziata per decapitazione nel febbraio del 1554.

Soldati particolari: i corvi della Torre di Londra

I corvi della Torre di Londra sono famosi perchè il destino della Corona è legato al loro. A Carlo II, re d’Inghilterra, di Scozia e d’Irlanda dal 1660 al 1685, fu predetto che la Corona sarebbe caduta se i corvi avessero lasciato la Torre. Da quel giorno, sei corvi, più uno di riserva, vivono alla Torre di Londra. Sono regolarmente arruolati nella British Army e curati dal Ravenmaster.
I corvi possono anche essere esonerati dal servizio, a causa del loro comportamento: il corvo George fu licenziato per aver mangiato e danneggiato alcune antenne televisive. Le piume di volo primarie e secondarie dei corvi della Torre di Londra vengono occasionalmente rifilate, per non permettere loro di allontanarsi troppo dal loro posto di guardia. I corvi sono comunque curati e seguono una nutriente dieta per rimanere in salute. Due volte al giorno vengono nutriti con frutta, piccoli animali e carne cruda.

Il Tower Bridge

Il Tower Bridge è uno dei simboli più iconici di Londra. Costruito tra il 1886 e il 1894, è lungo 244 metri e si trova nei pressi della Torre di Londra, dalla quale prende il nome. Il ponte, con tecnologia di sollevamento per consentire il passaggio delle navi sul fiume Tamigi, è stato progettato da Horace Jones e Wolfe Barry ed è sorretto da due torri in stile neogotico alte 65 metri. In origine il meccanismo di sollevamento era a vapore, magnifico esempio di ingegneria vittoriana, ma ora è stato sostituito da un moderno meccanismo elettrico.
L’antico sistema a vapore rimane comunque visibile dall'interno delle torri, dove si trova anche un piccolo museo che ripercorre la storia del Tower Bridge. All’altezza di 43 metri si trova anche un passaggio pedonale, che offre una magnifica vista sul fiume e sulla città. Questo magnifico ponte è una delle principali attrazioni turistiche di Londra, immortalato in innumerevoli fotografie e ripreso in moltissimi film ambientati proprio nella capitale inglese.

Leave a comment

You are commenting as guest.

Iscriviti alla Newsletter

per rimanere aggiornato su corsi in partenza e novità

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox o la spam per confermare l'iscrizione