fbpx
scopri Move your summer il camp di inglese 2022
  • Home
  • Magazine
  • Scoprire il mondo con lo Yoga al Move Your Summer 2022

Scoprire il mondo con lo Yoga al Move Your Summer 2022

News Magazine Giovedì, 05 Maggio 2022

Scoprire il mondo con lo Yoga al Move Your Summer 2022

Negli ultimi anni numerosi studi hanno dimostrato come la pratica dello Yoga comporti benefici sia fisici che psicologici nei praticanti di tutte le età, inclusi i bambini.

Lo Yoga contribuisce ad aumentare l’apprendimento e l’attenzione dei più piccoli nel modo più naturale possibile, aiuta a sviluppare una mente forte e consapevole delle proprie emozioni ed uno spirito attivo.

Lo yoga per bambini, oltre a fare bene, è soprattutto divertente ed è visto dal bambino come un gioco. Come? Scopriamolo insieme.

Lo Yoga per bambini

Lo Yoga per bambini non deve essere interpretato come un’imitazione dello Yoga per adulti, ma come un momento di gioco e movimento sano, in cui Asana selezionate appositamente per i più piccoli prendono nomi di animali ed altri elementi della natura e in cui le attività variano, con giochi, storie, musica e molto altro ancora.

In questo modo, l’ora di yoga non è percepita dal bambino come un momento di sforzo fisico e psicologico, come potrebbe essere vista da una persona adulta, ma come un momento di divertimento.

Ultimamente, anche alcuni pediatri hanno iniziato a consigliare la pratica dello yoga sia per stabilizzare condizioni psicologiche, come iperattività, aggressività o ansia, sia per curare condizioni fisiche, come per esempio problemi di postura, che sono frequenti nei bambini.

Lo yoga, infatti, ha diversi benefici: il bambino inizia a conoscersi di più e ad avere un atteggiamento consapevole nei confronti del proprio corpo e dello spazio; inoltre, impara a rispettare sé e gli altri e a riconoscere il momento in cui ha bisogno di rilassarsi.
 

Ma cosa si fa esattamente durante un incontro di Yoga per bambini?

Le attività variano molto e sono scelte da insegnanti formati nel settore. Tra le più famose ci sono sicuramente le asana degli animali e degli elementi naturali, che già dai nomi risultano attrattive.

Di seguito alcuni esempi di asana (posizioni Yoga):

  • La posizione dell’albero: il bambino sperimenta il proprio equilibrio reggendosi su una gamba sola e con concentrazione e attenzione verso l’ambiente esterno, immagina di essere un bellissimo e forte arbusto.
  • La posizione del cane: imitando la posizione di un cane che si stira appena dopo essersi svegliato, così il bambino dalla posizione a carponi stende le braccia in avanti, rinforzandole, ed alza la coda più in alto che può, stirando le gambe ed allungando la spina dorsale.
  • La posizione del gatto: attraverso un semplice esercizio di respirazione, sempre partendo dalla posizione a carponi, la schiena si inarca verso il basso e il naso punta all’insù, come un gatto felice, per poi curvare la schiena verso l’alto e mettere la testa tra le spalle, proprio come un gatto arrabbiato.
  • La posizione del triangolo: le gambe si aprono a triangolo e le braccia si alzano creando una linea retta con le spalle, poi, una mano scende a toccare una caviglia, e tutto il busto si piega di lato creando la forma delle piramidi d’Egitto.
  • La posizione del cobra: in questa posizione molto funzionale per gli atteggiamenti scorretti della colonna vertebrale, il bambino è steso a pancia in giù e con le braccia alza il busto e apre bene il torace, tenendo i gomiti leggermente piegati ed il collo ben dritto.

Posizioni Yoga per bambini

I bambini vengono guidati dall’insegnante ad assumere queste ed altre posizioni di Yoga in modo giocoso e non in maniera schematica.

Per esempio, queste asana possono essere contenute all’interno di un gioco a coppie o a squadre, oppure si può passare dall’una all’altra seguendo una musica particolare o un certo ritmo, o ancora, possono diventare parte di un racconto che può spaziare dai temi dell’amicizia, del rispetto degli altri e verso l’ambiente circostante, in modo da diventare sempre più divertenti e parte di un un’unica attività.

Asana, racconti, danze, giochi rientrano tutti nell’incontro di yoga e si intersecano in vari modi.

Altre importanti attività dello Yoga per bimbi sono tutte quelle di rilassamento, come la meditazione guidata e la creazione e colorazione di mandala. Non c’è da farsi spaventare da questi termini, poiché sono cose che il bambino fa quotidianamente nei suoi giochi.

Per meditazione guidata si intende un gioco di immaginazione e fantasia, in cui l’insegnante crea con la sua voce una situazione ed il bambino l’immagina muovendosi di conseguenza: si scalano così le montagne più alte del mondo, si attraversano deserti in gobba ad un cammello o si diventa pesci per esplorare i mari.

I mandala invece sono disegni simmetrici e ripetitivi che i bambini si divertono a colorare insieme come preferiscono, sviluppando così memoria e concentrazione, ed entrando in uno stato di rilassamento. I mandala si possono anche formare dal nulla, utilizzando elementi della natura come fiori, foglie, gusci di chiocciole, pezzettini di legno, semini, ecc. per creare in gruppo disegni e figure concentriche.

 

Gli incontri di Yoga al Move Your Summer

Al centro estivo in inglese Move Your Summer, ci saranno incontri di Yoga tre volte a settimana. In questi incontri, l’esperta insegnante di yoga porterà i bambini in un viaggio alla scoperta del proprio corpo, della propria mente e dell’ambiente circostante.

Durante ogni incontro ci sarà un momento di “creazione”, in cui verranno fatti giochi insieme, raccontate storie, ascoltate musiche e molto altro, a cui seguirà un momento di “rilassamento” in cui le attività diventeranno più tranquille, i movimenti più lenti e la mente più calma.

L’insegnante di Yoga utilizzerà materiali funzionali alle attività, come le carte degli asana specifici per i bambini, musiche rilassanti e suoni della natura, elementi dell’ambiente circostante, ma anche fogli, colori e tutto ciò che può favorire la fantasia dei bambini.

L’insegnante di yoga utilizzerà l’inglese quando possibile, ossia in tutte quelle attività più intuitive e che possono essere comprese più facilmente dal bambino. Prediligerà invece l’uso dell’italiano nelle attività dove il bambino deve lasciarsi trasportare, in modo che la lingua non diventi di impedimento alla comunicazione.

Per scoprire quanti giochi si possono fare con lo Yoga, prenota il tuo posto al Move Your Summer English summer camp!

 

Iscriviti alla Newsletter

per rimanere aggiornato su corsi in partenza e novità

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox o la spam per confermare l'iscrizione